il network

Mercoledì 19 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


SABBIONETA

Tragedia di Ponteterra: Zani, richiesto il giudizio immediato per i maltrattamenti

Inchiesta della procura di Mantova nei confronti dell'artigiano accusato di aver appiccato il fuoco alla villetta dove vivevano moglie e tre figli, provocando la morte dell'undicenne Marco

Tragedia di Ponterra: Zani, richiesto il giudizio immediato per i maltrattamenti

SABBIONETA - Giudizio immediato in relazione al reato dei prolungati maltrattamenti nei confronti della moglie. E' ciò che ha chiesto la procura di Mantova per Gianfranco Zani, 53 anni, l’artigiano di Ponteterra, frazione di Sabbioneta, accusato di aver appiccato il fuoco alla villetta dove vivevano moglie e tre figli, provocando la morte dell'undicenne Marco. Il pm ha presentato la richiesta perché le prove a carico sono chiare. Il processo, nel caso in cui il giudizio immediato fosse concesso, sarebbe assai più rapido  di quanto avviene in via ordinaria. Per quanto riguarda l'indagine per incendio doloso e omicidio volontario, secondo fonti della procura mantovana ci si starebbe avviando alla conclusione. Zani intanto, dal carcere di Pavia, continua a dichiararsi innocente e a negare di essere entrato, nel pomeriggio del 22 novembre 2018, nell’abitazione di Ponteterra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Febbraio 2019