il network

Martedì 18 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

Pro loco, il presidente Vallari si è dimesso

L'ex 'numero uno' illustra con un post su Facebook le motivazioni che l'hanno indotto a lasciare: 'motivi professionali e famigliari'

Pro loco, il presidente Vallari si è dimesso

L'ex presidente della Pro loco di Casalmaggiore Marco Vallari

CASALMAGGIORE - Il presidente della Pro loco di Casalmaggiore Marco Vallari ha rassegnato le dimissioni dalla sua carica per motivi familiari e di lavoro. Da noi contattato l’ex presidente ha dapprima rimandato l’illustrazione delle motivazioni della sua decisione ai prossimi giorni.

Successivamente ha deciso di pubblicare un post su Facebook in cui illustra i motivi alla base della sua decisione.

Ecco il testo: "Ieri sera, pur a malincuore e dopo tanti anni di presenza all’interno della Pro Loco di Casalmaggiore, ho rassegnato le dimissioni dalle cariche di Presidente e di Consigliere per motivi professionali e famigliari che purtroppo rendono totalmente incompatibile con essi il ruolo che finora ho ricoperto pur con buona volontà e spirito di servizio ma non senza notevoli difficoltà personali. Rivolgo un ringraziamento particolare a tutto il gruppo dirigente per la fiducia accordatami e rinnovatami nel corso del tempo. In particolare ringrazio Mirko Devicenzi perché ha dimostrato una passione incredibile per questa non semplice attività di volontariato e perché è stato al mio fianco ogni istante di quest’anno del mio secondo mandato, dando un supporto più che prezioso. Ringrazio di cuore tutti i soci e volontari che in questo anno hanno contribuito alle varie iniziative. Ringrazio il mio predecessore Licinio Valenti per avermi fatto crescere nell’Associazione, avermi insegnato a conoscerla e gestirla, avermi aiutato materialmente per anni a sbrigare qualunque pratica, anche e soprattutto quest’anno in cui ha lasciato il Consiglio ma mai per un secondo ha abbandonato la Pro Loco. Ringrazio l’Amministrazione Comunale e i commercianti per il contributo attivo donato alla nostra associazione durante questo anno di importanti eventi. Non è stata una decisione facile, è stata meditata a lungo per qualche mese e non è più stata rinviabile, considerata anche la fatica di riuscire ogni giorno a conciliare le attività di un Ente così complesso con la mia vita privata. Manterrò l’incarico di responsabile del servizio civile per poter permettere la partenza del nuovo progetto previsto dal bando 2019 con l’arrivo di due nuovi giovani volontari, volontari che sono divenuti pressoché indispensabili all’Associazione. Ci sono poi progetti in corso che potenzieranno la sede anche in termini di risorse umane ed ho piena fiducia in Mirko e nei Consiglieri che, alla luce di questo, sapranno sicuramente portare avanti tutte le attività con dedizione, come credo, spero, di aver fatto io. Auspico quindi che possano proseguire proficuamente il loro lavoro in Pro Loco e approfitto per inviare un appello a tutti i cittadini ed i soci affinché anch’essi possano dare un contributo concreto alla vita associativa per collaborare con chi finora si è impegnato prima di me, con me e potrà continuare a farlo dopo di me. Auguro a chi subentrerà al mio posto ogni bene possibile ed un in bocca al lupo per il futuro".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

08 Febbraio 2019