il network

Martedì 16 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

Il ponte è chiuso? Un danno anche per i ladri

Serata di prevenzione: «Senza via di fuga, le ‘batterie’ dell’Est hanno cambiato zona»

Il ponte è chiuso? Un danno anche per i ladri

Il maresciallo capo Giuliano Bertinelli e il comandante Silvio Biffi

CASALMAGGIORE - «L’unica cosa buona che ha portato la chiusura del ponte sul Po è probabilmente stata un calo del crimine in questa zona. Le ‘batterie’ (nel gergo delle forze dell’ordine così vengono definite le bande di malviventi dell’Est responsabili dei raid ladreschi che in una notte colpiscono in uno o più paesi, ndr) che provengono da fuori utilizzano l’autostrada per raggiungere il territorio e come comoda via di fuga. Quelle batterie (senza più il percorso diretto da e per il casello di Parma attraverso il ponte, ndr) evidentemente sono state costrette ad abbandonare la zona».

E’ una delle tante informazioni fornite, la sera di mercoledì 9 gennaio 2019, dal maresciallo capo Giuliano Bertinelli, comandante della stazione dei carabinieri di Casalmaggiore, nell’incontro pubblico di prevenzione contro furti e truffe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

10 Gennaio 2019