il network

Mercoledì 21 Aprile 2021

Altre notizie da questa sezione


CANNETO SULL'OGLIO

Una panchina rossa per Jessica

La donna uccisa nel 2007 dal marito

Una panchina rossa per Jessica

Jessica Poli

CANNETO SULL'OGLIO - Si terrà sabato 14 aprile nel teatrino della parrocchia, alle 10.30, l'iniziativa legata all’installazione della ‘panchina rossa’, in ricordo di Jessica Poli, vittima di femminicidio il 13 febbraio 2007.

La richiesta di posizionare la panchina ai giardini pubblici di piazza Martiri ed Eroi era arrivata da Renza Volpini, madre di Jessica nell’aprile 2017. Lo scorso 13 febbraio il gruppo di minoranza ‘Cittadini per Canneto’, visto il dilatarsi dei tempi, aveva presentato una mozione in consiglio comunale.

Poli, 32 anni, madre di Omar che allora aveva quattro anni, originaria di Bozzolo e dipendente della ditta Marchi cucine di Vescovato, venne uccisa a coltellate dal marito 38enne Ziadi Moncef. Il suo corpo venne ritrovato il 10 marzo, a poco meno di un mese dalla scomparsa, nel fiume Oglio sotto il ponte che unisce Bozzolo a Marcaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Marzo 2018