il network

Lunedì 23 Settembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


6 agosto 1968

Le vicende della chiesa di S. Domenico

Il giudizio della commissione archeologica dopo il sopralluogo effettuato il 5 luglio 1864

Le vicende della chiesa di S. Domenico

Il 17 luglio veniva diffuso un foglietto stampato alla tipografia Montaldi col titolo: «La chiesa di S. Domenico e il " Corriere cremonese"». Sul volantino si spiegavano le ragioni portate dagli esperti archeologici che avevano considerato la chiesa «un monumento d'architettura religiosa».

La commissione archeologica era formala da insigni studiosi di fama nazionale... 

La basilica veniva visitata lungamente e pazientemente; la commissione esaminava tutte le opere (tele ed affreschi) ed  il 5 luglio presentava al Ministero il suo rapporto nel quale si lodava la mesta e la bellezza dell'edificio, si rimarcava la  conservazione, si smentiva l'imminente pericolo di rovina e si dichiarava, infine, che la riparazione doveva limitarsi ad un 
solo pilone della crociera.

La consegna del materiale d'arte della chiesa appare da alcuni elenchi che si trovano tra le carte dell'Archivio comunale; essa veniva iniziata nel 1864 e completata nel 1865.

Il problema della demolizione dell'antico tempio domenicano era intanto oggetto di particolare attenzione presso gli alti funzionari del Ministero.

Nel 1864 i Ministeri interessati avevano, anzi, messo già in atto un esperimento d'appalto per la demolizione.

La pubblica gara veniva fissata per il 24 agosto con un prezzo base di 103mila lire, ma a questa chiamata non si presentava nessuno. Andata deserta l'asta, una proposta veniva fatta negli ambienti della municipalità: perchè il Comune non si decideva a trattare direttamente l'acquisto dell'area? ...... si provvedeva quindi a svuotare la chiesa dalla mobilia (confessionali, banchi, quadri) che venne portata in palazzo vescovile e accatastata in uno stanzone.

I quadri venivano, in seguito, consegnati al Comune mentre i mobili della Chiesa furono venduti ai diversi parroci delle chiese di provincia con una specie di asta.

27 Luglio 2019