il network

Sabato 06 Giugno 2020

Altre notizie da questa sezione


EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, Gallera: "Ho spiegato l'indice R0 in modo semplice"

Coronavirus, Gallera: "Ho spiegato l'indice R0 in modo semplice"

"Tutti siamo diventanti virologi, prima dissertavamo sullo spread, adesso c'è il tema del R0 e Rt. Io ho spiegato che il fatto che sia diventato 0.5 è un elemento positivo, perché l’R0 è la capacità del singolo individuo di contagiare altri, e lo dicono i testi scientifici". Così l'assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, intervenendo a Stasera Italia week end su Rete4, sulle polemiche scaturite sul Web da una controversa spiegazione da lui stesso fornita sull'indice Rt a 0,50 in Lombardia.

"L'ho spiegato in maniera semplice, per la massaia", dice Gallera, tornando a parlare dell’indice di contagiosità: "Quando è 1 a 1 vuol dire che una persona può infettare un’altra persona, quando è 2, come è stato da noi, vuol dire che una persona infetta 2 persone, e quando è 0,5 i testi scientifici dicono che in una comunità di 100 persone, ne infetta 50. Oppure in una comunità di 50 persone, ne infettano 25, e quindi ho evidenziato il rallentamento del contagio, che è un grande valore che abbiamo ottenuto", ha chiosato.

24 Maggio 2020

Commenti all'articolo

  • spera

    2020/05/24 - 10:11

    guardate che Gallera ha spiegato benissimo il concetto R0 vale 0,50. è una considerazione statistica. Invece per il giornalista Labate la statistica è fuorviante. Dice "se incontro una persona ammalato di coronavirus posso ammalarmi". certo che puoi ammalarti , e allora? Quando R0 uguale a 1 tutti capiscono, credo. Quando intervengono i decimali si va in crisi. D'altronde gli italiani sono gli ultimi in Europa per quanto la matematica. Quando si dice che la natalità in Italia è di 1,34 figli per donna, non vuole dire che una donna fa un figlio e un terzo di figlio circa.

    Rispondi