il network

Giovedì 04 Giugno 2020

Altre notizie da questa sezione


EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus: Gallera, tutti gli indicatori moderatamente positivi

Numero dei contagi scende e si stabilizza. Da sindaci di sinistra attacchi politici: il contatto con loro è costante, istituzioni lavorino insieme

Coronavirus: Gallera, tutti gli indicatori moderatamente positivi

MILANO (2 aprile 2020) - «Dopo 6 settimane tutti gli indicatori sono moderatamente positivi: il numero dei contagi scende e si e stabilizza su numeri contenuti. Ieri ci sono stati solo 44 ricoverati in più». Lo ha detto l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera in collegamento su Telelombardia, in merito all’andamento dell’epidemia di Covid. Gallera ha sottolineato anche che «c'è una flessione anche negli accessi alle terapie intensive e nei pronto soccorso. Negli ultimi 7 giorni c'è stata una riduzione, a volte lieve a volte più forte ma costante».

«I sindaci dei capoluoghi sono in contatto costante e diretto con il presidente Fontana e con noi, tutte le settimane teniamo delle videoconferenze con loro in cui si condividono tutte le strategie. Due giorni dopo il primo caso abbiamo convocato tutti i sindaci della Lombardia per affrontare i temi, per dire la tempestività del coinvolgimento istituzionale. Di fronte a questo vedere che una parte di sindaci, perché sono solo quelli di sinistra, scrivono delle cose strumentali e degli attacchi politici, secondo me non da una buona immagine di chi li fa, però poi giudicheranno i cittadini», ha dichiarato Gallera, commentando a Telelombardia l’appello via social al governatore Attilio Fontana lanciato dai sindaci di Bergamo, Brescia, Cremona, Lecco, Mantova, Milano e Varese con una serie di domande sulla gestione dell’emergenza Coronavirus da parte della Regione. «Io penso che non sia una bella immagine - ha replicato Gallera - noi qui abbiamo dovuto affrontare una guerra, uno tsunami che ha travolto tutto. In questo momento le istituzioni devono lavorare insieme. Noi, al di là di alcuni momenti, con il Governo nazionale potremmo fare molte polemiche e non le abbiamo mai volute fare perché capiamo le loro difficoltà e perché i cittadini vogliono un messaggio compatto delle istituzioni e cercare di dare soluzioni ai problemi».

«Il numero di tamponi si sta andando ad allargare, in maniera selettiva ma lo stiamo andando ad allargare», ha detto l’assessore Gallera, a proposito dei test per accertare l’infezione da coronavirus. «Stiamo iniziando a tamponare tutti i medici di medicina generale - ha spiegato Gallera - prima tamponavamo solo quelli che avevano un sintomo, adesso li stiamo tamponando tutti. Stiamo sorvegliando tutti gli operatori, i medici e gli infermieri delle strutture sanitarie e sociosanitarie attraverso il controllo quotidiano della temperatura e a chi ha più di 37,5 viene fatto il tampone. Gli operatori del sistema sanitario sono 300 mila, i medici di medicina generale sono 8 mila. In più tamponiamo tutti quelli che iniziano a guarire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

02 Aprile 2020

Commenti all'articolo

  • germana

    2020/04/02 - 09:32

    Bravo assessore, le polemiche le lasciamo a sinistra, noi siamo quelli del fare. Grazie

    Rispondi