il network

Mercoledì 15 Luglio 2020

Altre notizie da questa sezione


EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, risale la curva dei contagi

I dati della Protezione Civile: 8165 morti, 662 più di ieri

Coronavirus, risale la curva dei contagi

ROMA (26 marzo 2020) - Sono 10.361 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 999 in più di ieri. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile nel corso della conferenza stampa alla quale anche oggi non era presente Angelo Borrelli, a causa di uno stato febbrile. Ieri l'aumento dei guariti era stato di 1.036. 

Sono 8.165 i morti in Italia a causa del coronavirus, con un aumento rispetto a ieri di 662. Mercoledì l'aumento era stato di 683. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile.

Sono complessivamente 62.013 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 4.492. Mercoledì l'incremento era stato di 3.491. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 80.539. Il dato è stato fornito dalla Protezione Civile.

Dopo quattro giorni di calo, risale la curva dei contagi per coronavirus in Italia. Oggi sono 4.492 in più mentre ieri l'aumento era stato di 3.491, martedì di 3.612, lunedì di 3.780 e domenica di 3.957. Il numero delle vittime è oggi di 662, con un calo rispetto a ieri quando erano state 683, mentre martedì l'aumento era stato di 743.

Il picco dell'epidemia di coronavirus in Italia è "vicinissimo" e si presenta "molto largo, una sorta di plateau", ha detto all'ANSA Fabrizio Nicastro, dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e fra gli esperti del 'Gruppo analisi numerica e statistica dati Covid-19'. Questa è la situazione ad ora, dominata da Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. "Se un'altra regione importante dovesse esplodere - ha rilevato - è chiaro che la curva si rialzerà".

26 Marzo 2020