Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

L'EVENTO

Soncino, torna la Festa del Fiume

Le rive dell'Oglio trasformate in un polo solidale: più di 50 mila euro distribuiti alle varie associazioni benefiche grazie all'ultima kermesse di Brolo

Andrea Arco

Email:

andreaarco23@gmail.com

02 Maggio 2022 - 17:54

Soncino, torna la Festa del Fiume

La Festa del Fiume a Soncino

SONCINO - Mancano solo le ultime autorizzazioni (un pro forma, perché sempre ottenute senza problemi) ma adesso lo si può dire, finalmente, con certezza: torna a Soncino la Festa del Fiume. E non si tratta di una semplice occasione di ritrovo, la vera importanza sta nella finalità dell’evento che nel corso degli anni ha trasformato le rive dell’Oglio nel polo solidale del cremonese. Sono infatti più di cinquantamila gli euro distribuiti alle varie associazioni benefiche del territorio grazie all’ultima kermesse del Brolo. Il presidente Diego Facendini: «Siamo già al lavoro per il montaggio dei capannoni e delle tensostrutture, intanto attendiamo gli ‘ok. Siamo molto fiduciosi perché tutto è perfettamente a norma e dal 2019 ci siamo adeguati al nuovo regolamento per le cucine sostituendo il vecchio tetto con uno completamente in lamiera. Pronti a tornare».

I volontari nella Ex Colonia Fluviale

Dieci giorni a mangiare, a ballare ma soprattutto a fare del bene. A questo punto i soncinesi (e non solo) l’avranno già capito: si sta parlando della Festa del Fiume. Il ritorno in grande stile dei volontari ‘in giallo’ del Gruppo H Quartiere Brolo era forse il più atteso dall’inizio della terribile pandemia. Come sempre, l’appuntamento è nelle settimane della seconda e terza domenica di giugno, per dieci serate consecutive. La location, oggi rinnovata, ancora più bella e pulita, resta quella della magica Ex Colonia Fluviale.

I cuochi al lavoro

Ma perché per gli abitanti del borgo la Festa del Fiume è tanto importante? Perché da settimane non si parla d’altro e tutti erano in attesa del lieto annuncio? Facile a dirsi. Lo spiegano bene i numeri: nell’ultima edizione, un grande successo, si sono presentati in via Brescia più di 5.400 avventori. Il ricavato lordo ammontava, una volta spenti i fornelli, a 124 mila euro. I fondi sono poi stati destinati sotto forma di contributi ad associazioni ed enti che operano nel mondo del volontariato. Oltre al buon cibo, ormai un must della manifestazione, la festa ha dato più volte prova sul campo di solidarietà e inclusione: ai tavoli, a servire e a tener pulito il bellissimo spazio verde, si sono avvicendati negli anni gli immancabili scout e anche alcuni giovani della Casa dell’Accoglienza di Cremona mentre nell’edificio base di Brolo e lupetti fa sempre incetta di offerte la pesca benefica della Caritas. Non mancano mai ovviamente i concerti e gli spettacoli.

La Festa del Fiume è il fiore all’occhiello degli eventi firmati Volontariato Soncinese ma il Brolo non è certo l’unica realtà che opera nel settore. Col Gruppo H anche: Avis, Croce Verde, Gruppo Scout Soncino 1, Gruppo Fabio Moreni, Circolo Noi, Acli, Pro loco, Argo, Pensionati e Anziani, Amici dello Sport, Caritas, Gruppo Logos Gallignano, Comitato per Santina, Il Grifone, GASoglio, Alpini, Marciatori per la Pace, Amici della Rocca, Guppo Deca, Gruppo Aquaria, Donne per Soncino, Banda Civica, Baskin Soncino, Comitato Genitori, Gruppo Oltre la Porta, InChiostro e Corale san Bernardino.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400