il network

Giovedì 03 Dicembre 2020

Altre notizie da questa sezione


CORONAVIRUS. LA SCUOLA

Il viaggio degli studenti è sul bus a noleggio: «Così siamo più sicuri»

L’organizzazione alternativa di un gruppo di genitori di Calvatone, Tornata e Piadena. «Tragitto più sereno e senza assembramenti». Accordo di un anno con l’azienda privata

Il viaggio degli studenti è sul bus a noleggio: «Così siamo più sicuri»

CREMONA (17 settembre 2020) - Del servizio pubblico dei trasporti non si fidavano del tutto. E così, nel caos generato dalle normative anti-Covid, un gruppo di genitori di Calvatone, Tornata e Piadena si è organizzato: per stare più tranquilli e garantire ai propri figli un tragitto casa-scuola «il più possibile sereno» e soprattutto «senza pericolosi assembramenti», hanno noleggiato un pullman che effettuerà per tutto l’anno scolastico il servizio privatamente. E allo stesso costo di quello normale. L’input è arrivato da alcune famiglie di Tornata: tra fine agosto e inizio settembre, quando ancora non c’erano direttive chiare sulle capienze da mantenere a bordo di autobus e pullman utilizzati per il trasporto scolastico verso il capoluogo sede degli istituti superiori frequentati dai figli, si sono rivolte alla ditta Fratelli Pizzoni snc con sede in paese per capire se, a richiesta, si potesse realizzare questo «trasporto eccezionale».
Un appello accorato, al quale l’azienda specializzata soprattutto in viaggi turistici ha risposto presente: «Ci siamo attivati immediatamente grazie al prezioso aiuto burocratico dei Comuni, sia quello di Tornata sia quello di Calvatone — spiega Silvia Miglioli, direttore tecnico dell’impresa —. Fondamentale è stato l’aiuto dei sindaci Mario Penci e Valeria Patelli, che oltre al supporto nelle pratiche, hanno informato la cittadinanza di questa opportunità».
La notizia si è sparsa, tanto che anche da Piadena altre famiglie hanno aderito. «In tutto trasportiamo 40 ragazzi delle superiori - spiega Miglioli - su un autobus che è omologato per 64: dunque rispondiamo ampiamente alle normative dell’80% visto che potremmo caricare fino a 52 persone».
Il pullman preleva i ragazzi in punti raccolta precisi dei tre paesi e li trasferisce con un unico viaggio a Cremona. Qui, si effettuano quattro fermate: porta Venezia, stazione, Istituto Stanga e Itis Torriani. Un bel cambiamento rispetto al tragitto che avrebbero dovuto compire con il servizio pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Settembre 2020