il network

Giovedì 03 Dicembre 2020

Altre notizie da questa sezione


VIADANA

"Un'automobile è finita nel Po", ricerche in corso

Un cittadino che si trovava sulla sponda reggiana ha notato i fari di una vettura che si inabissava nel fiume dalla parte mantovana e ha lanciato l'allarme. Sul posto i vigili del fuoco e i carabinieri

Auto finisce nel Po, ricerche in corso

***AGGIORNAMENTO VIADANA (1 agosto 2020) - Sono state sospese da poco le ricerche della vettura che nella notte sarebbe stata vista da un cittadino che si trovava sulla sponda reggiana inabissarsi nel fiume Po a Viadana. Riprenderanno con il turno montante dei vigili del fuoco

VIADANA (1 agosto 2020) Auto finisce nel Po, soccorsi mobilitati nella notte a Viadana. Tutto è partito dalla segnalazione effettuata da un cittadino che in tarda serata si trovava sulla sponda reggiana, in territorio di Boretto, e che avrebbe visto un'autovettura inabissarsi nelle acque del fiume dalla parte viadanese.

Il cittadino, in particolare, avrebbe visto i fari di una macchina che dalla strada sterrata che corre parallela al fiume sarebbe finita in Po, sembra durante una retromarcia. Scattato l'allarme, nella zona del vecchio ponte, dove ora è attraccata la Motonave Stradivari, sono sopraggiunti i vigili del fuoco, compresi i sommozzatori del soccorso subacqueo acquatico di Milano.

Presenti anche i carabinieri oltre ad alcune persone che inizialmente hanno assistito alle operazioni di ricerca. Dopo la preparazione delle attrezzature, i vigili del fuoco di Milano e di Guastalla, poco prima delle 2 e 30, sono scesi in acqua su due gommoni, di cui uno fornito dai pompieri di Viadana, con un ecoscandaglio per cercare di individuare la posizione dell'autovettura.

Le verifiche, alle 3.20, sono in corso, sia via terra che via acqua. L'acqua torbida del fiume, che pure è in secca, non rende del tutto agevole il lavoro dell'ecoscandaglio. Le imbarcazioni con a bordo i vigili del fuoco si sono spinte fino a 200-300 metri a valle dell'attracco, di fronte a Boretto. Carabinieri e pompieri stanno illuminando la riva alla ricerca di tracce di pneumatici. 

Fino alle 3.35 non si è trovato nulla, a quanto hanno riferito i vigili del fuoco di Viadana. Prosegue Milano con l'ecoscandaglio.

01 Agosto 2020