il network

Domenica 20 Settembre 2020

Altre notizie da questa sezione


L'IMPRESA ESTREMA

Ciclismo, Vitali scala 13 volte i Colli di San Fermo e vince l’Everesting

L’amatore di Soncino, 38 anni, ha pedalato in salita gli 8.848 metri della vetta più alta del mondo

Ciclismo, Vitali scala 23 volte i Colli di San Fermo e vince l’Everesting

SONCINO (15 settembre 2020) - Su e giù dai Colli di San Fermo per 15 ore consecutive, dall’alba alla sera, fino ad abbattere la barriera dell’Everesting, l’ultima frontiera dell’ultra-ciclismo endurance. Marco Vitali, 38enne di Soncino appassionato di avventure estreme, ha portato a termine l’ennesima impresa ai confini della resistenza umana. In sella alla sua bicicletta da corsa ha affrontato per 13 volte la stessa salita (partenza da Adrara San Martino) alle spalle del lago d’Iseo, raggiungendo e superando gli 8.848 metri di dislivello in ascesa del Monte Everest. Obiettivo dell’Everesting è infatti quello di spingere i propri limiti fisici e psicologici così in alto da pareggiare l’altezza della vetta più alta del pianeta. Per riuscirci non è necessario recarsi sull’ottomila più celebre dell’Himalaya: bastano una bici, la voglia di mettersi davvero alla prova, tanto allenamento e una collina o un monte (volendo anche dietro casa) da risalire fino allo sfinimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Settembre 2020