Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CALCIO SERIE B

Cremonese contro il Parma di Buffon per stupire ancora e alzare il livello

Stasera allo stadio Tardini (20.30) va in scena il match clou della quarta giornata di campionato

Ivan Ghigi

Email:

ighigi@laprovinciacr.it

19 Settembre 2021 - 08:44

Cremonese contro il Parma di Buffon per stupire ancora e alzare il livello

L’attaccante grigiorosso Samuel Di Carmine pressato da un avversario

CREMONA - Anche Fabio Pecchia ammette di essere curioso di vedere cosa riuscirà a combinare questa sera la Cremonese al Tardini di Parma. Lasciando quasi intendere che i grigiorossi sono chiamati a stupire. Da una parte la squadra grigiorossa che porta avanti un preciso progetto calcistico dallo scorso dicembre e che dopo un mercato attento e mirato vuole verificare la bontà delle proprie idee tattiche; dall’altra i crociati che, sotto la spinta della nuova proprietà, hanno imbottito di stranieri e top player la squadra per puntare all’immediata risalita nella massima serie con Maresca alla guida. In parte i grigiorossi hanno già stupito e stasera sono chiamati a ripetersi. Lo hanno fatto nelle prime tre gare stagionali, non solo con i risultati. Dalla pressione del Lecce annullata con tre ficcanti ripartenze, al controllo del campo offerto al cospetto del Monza non premiato dal gol, fino ad arrivare ad una gara di sacrificio, a tratti in apnea, ma tremendamente efficace contro il Cittadella.


La Cremonese ha scoperto di avere all’apparenza anime diverse ma tutte racchiuse nel concetto di gruppo e di identità. Che gara aspetterà questa sera i grigiorossi nel posticipo clou della quarta giornata (fischio d’inizio alle ore 20.30) lo scopriremo solo quando la palla comincerà a rotolare. Toccherà anche alla Cremonese cercare di dare un proprio indirizzo all’andamento del match e c’è da essere sicuri che proveranno a farlo fin da subito, ma in coscienza adesso sappiamo che la squadra di Pecchia sa interpretare più ruoli senza sfigurare assolutamente. A condire maggiormente una serata che promette divertimento ci saranno tante sfide incrociate. La prima tra i due tecnici, con Pecchia che aveva lasciato Maresca a Verona da giocatore e lo ritrova oggi in panchina a guidare una scomoda corazzata dopo le avventure all’estero. Poi c’è il duello a distanza tra Carnesecchi e Buffon, il futuro della nazionale contro il glorioso passato azzurro; da una parte Vazquez, che è stato definito già di un’altra categoria, dall’altra un bomber da serie A come Di Carmine che sta solo aspettando il suggerimento giusto per rubare il palcoscenico. Ma ad alimentare la volgia di stupire c’è anche il lungo digiuno di vittorie della Cremonese che al Tardini non porta a casa il risultato pieno dal lontano 1987, 34 anni.


Parma sarà anche la serata di transizione tra due capitoli della stagione. Si chiuderà il ciclo ad alto coefficiente di difficoltà dell’avvio e si aprirà la prima settimana con tre sfide in sette giorni attraverso le quali la Cremonese proverà ad assestarsi nei quartieri alti della classifica dove il passo è già spedito. Nell’undici titolare grigiorosso mancherà Baez ma le alternative non mancano grazie ad una panchina ben assortita e ad una rosa di potenziali titolari che toglie ogni pensiero.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400