il network

Domenica 23 Febbraio 2020

Altre notizie da questa sezione


VOLLEY SERIE A FEMMINILE

Per E'Più Pomì vittoria sofferta

Casalmaggiore supera la modesta Filottrano solo al quinto set 3-2 (23-25, 25-14, 19-25, 25-12, 15-11)

E'Più Pomì, vittoria estremamente sofferta

CREMONA (12 febbraio 2020) - Vittoria doveva essere e vittoria è stata ma serve mettersi di impegno o essere particolarmente ottimisti per vedere il bicchiere mezzo pieno nel successo che la E'Più Pomì Casalmaggiore ha ottenuto sulla Lardini Filottrano al termine di un match soffertissimo contro la modesta Filottrano. Due punti sudati quelli guadagnati dalle rosa che sotto 1-0 e 2-1 sono state capaci di ribaltare l'andamento del match sino al successo maturato nel tie break. I fantasmi di un periodo buio non sono scacciati ma il successo può aiutare a farlo, specie se si darà seguito domenica, sempre al PalaRadi, con Brescia.

STARTING SIX

E'Più Pomì Casalmaggiore: Antonijevic, C. Bosetti, Popovic, Cuttino, Carcaces, Stufi, Spirito (L).

Lardini Filottrano: Papafotiou, Bianchini, Mancini, Nicoletti, Partenio, Moretto, Bisconti (L).

1 set - Bianchini e Mancini vincono il ballottaggio con Angelina e Sobolska per Filottrano mentre coach Gaspari conferma il sestetto consolidato accordando fiducia a Carcaces. Estremo equilibrio in avvio (con i led che mandano in loop i marchi di Braga e Landini, forse a voler rassicurare sulla permanenza dei due sponsor spariti dalle maglie da gioco) con Bosetti a trascinare Casalmaggiore e Carcaces a valere il primo doppio vantaggio (8-6). Il turno al servizio di Nicoletti e due passaggi a vuoto di Bosetti girano l'inerzia e mandano avanti Filottrano (10-12) sino al time out Gaspari sul 12-14. Le rosa faticano a rientrare (14-17) prima che siano due fendenti di Carcaces a ridurre il gap inducendo Schiavo al time out sul 16-17. La forbice si allarga nuovamente perchè Casalmaggiore è intimorita e bloccata e Gaspari prova a scuoterla col minuto del 18-21. Nicoletti pesca il jolly sul 21-23, Cuttino annulla il primo set point ma sul secondo il video check certifica il 23-25 ad opera di Nicoletti. 

2 set - il rientro in campo è rabbioso con Carcaces ad attaccare e l'ace di Bosetti a propiziare il tentativo di fuga immediata per il 6-2 del time out Schiavo. Il muro-difesa fa acqua da tutte le parti, Nicoletti picchia forte ed ecco che sull'ennesimo mani-out l'8-8 vale il cambio Veglia-Stufi. Carcaces e Bosetti restano i terminali offensivi più affidabili ma appena le rosa riescono a tenere gli attaccanti ospiti ecco che la fuga si ripropone sino al 14-9 del time out Schiavo. Nicoletti perde le misure, il muro di Casalmaggior trova finalmente tempi e misure sugli attaccanti marchigiani ed il resto lo fa il servizio velenoso di Antonijevic che scava un break infinito (da 11-14 a 11-21) che segna il set. Cor e Angelina rilevano Papafotiou e Partenio ma non cambiano il finale già scritto.

3 set - tutto risolto? Nemmeno per idea perchè l'avvio horror di terzo set obbliga Gaspari all'ennesimo time out sull'1-5. Il tecnico di Ancona esaurisce le sospensioni dopo due pallonetti consecutivi caduti nella metà campo casalese per il 4-9 ma la risposta di Bosetti tarda ad arrivare. Scuka rileva Carcaces in seconda linea e subisce immediatamente l'ace dell'8-14 ma è la cubana l'ancora di salvezza offensiva di Casalmaggiore capace di indurre Schiavo al time out sul 13-16. Carcaces tiene in vita le ospiti avendo anche la palla del -1 ma Mancini rispedisce lontana la E'Più Pomì sul 16-20. Il passaggio in seconda linea della cubana è una condanna perchè Cuttino è fuori dal match mentre le ospiti sono in confidenza e la sola Bosetti non basta ad evitare il 19-25.

4 set - la reazione delle rosa, in campo con Stufi per Veglia e Scuka per Cuttino, replica quella del secondo set con l'avvio rabbioso che costringe Schiavo alla sospensione sul 7-3. Sembra tutto propendere per un agile tie break ed invece l'incredibile black out delle rosa costringe le ospiti al time out sul 13-10. La paura dura giusto un attimo perchè al rientro Antonijevic torna ad armare correttamente le sue braccia armate ed il 5-0 che ne consegue trascina le rosa verso un rassicurante 18-10. Il resto è l'attesa del tie break, certificato dal 25-12.

Tie break - Il quinto set si apre con l'errore di formazione di Casalmaggiore e l'ace di Bianchini che mettono in salita la strada della E'Più Pomì. Bosetti suona la carica tenendo in vita le rosa con colpi magistrali e arriva Carcaces a valere l'aggancio ed il primo vantaggio per l'8-7 del cambio campo. La cubana vale il 9-7 ma Filottrano non molla e pesca il 9-9 di Nicoletti che vale il time out di Gaspari. Proprio Nicoletti riporta avanti le ospiti (9-10) ma Casalmaggiore ricostruisce bene con Bosetti e vola sul 13-11 che anticipa il 15-11 finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Febbraio 2020