il network

Martedì 22 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


RUGBY

Viadana 1970, rinnovi per Keanu Apperley e Nicola Breglia

Prolungati i contratti dell'estremo italo-neozelandese e del veterano pilone sinistro

Viadana 1970, rinnovi per Keanu Apperley e Nicola Breglia

Keanu Apperley e Nicola Breglia

VIADANA (4 luglio 2019) - IM Exchange Rugby Viadana 1970 ha annunciato il prolungamento dei contratti dell'estremo Keanu Apperley sino al 2020 e del veterano pilone sinistro Nicola Breglia.

L’italo-neozelandese, nato a Londra, ha vissuto nel mantovano (dov’è cresciuto rugbisticamente) i migliori momenti della sua carriera fin qui: dopo l’esordio in Eccellenza avvenuto nella stagione precedente con il Reggio, dal 2012/2013 è entrato in pianta stabile nella prima squadra viadanese, con cui ha collezionato 75 presenze in campionato segnando 221 punti. Nel 2016/17 Apperley si è poi trasferito a Rovigo (11 presenze in campionato), prima dell’esperienza in Francia al Castelsarrasin in Fédéral 2. La  scorsa stagione ritorna a vestire la maglia giallonera, con cui il 3 febbraio 2019 ha festeggiato le 100 presenze. Il 26enne è anche un ex nazionale Under 20, poiché ha vestito l’azzurro nel 2012 in occasione del Sei Nazioni e dei Mondiali di categoria (10 partite, 38 punti). Giocatore in grado di ricoprire più ruoli nella linea dei trequarti, sicuro, abile nel gioco al piede, classe 1992, è un prodotto del Rugby Viadana 1970. Il general manager Ulises Gamboa: "Un estremo che dà sicurezza, velocità e rilancia tanto il gioco. E’ cresciuto nelle nostre giovanili, abbiamo fatto tutto il possibile per farlo rimanere e siamo felici che lui abbia accettato di vestire ancora i nostri colori".

Nicola Breglia, nato in Germania il 7 maggio 1991, è approdato al Rugby Viadana nel 2016 all'età di 25 anni e nello stesso anno si è aggiudicato il Trofeo Eccellenza. Un giocatore allenato in passato da Ulises Gamboa in Abruzzo , Breglia viene  riconfermato per la quarta stagione con la maglia giallonera. Il general manager Gamboa: "Nicola è un giocatore che ho voluto, fortemente, portare dall'Aquila. Il primo anno ha fatto molto bene e fin da subito ha dimostrato di aver voglia di mettersi in mostra. Questo dovrà essere il suo anno di rilancio, riuscire a rimettersi in gioco a pieno e a dimostrare il suo valore. Un pilone mobile, dinamico sia in attacco che in difesa".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Luglio 2019