Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Covid, nuove regole dal 1° maggio

Agenzia Italpress

Email:

redazione@laprovinciacr.it

30 Aprile 2022 - 13:33

Covid, nuove regole dal 1° maggio

ROMA - Dal primo maggio cambiano le regole di contrasto al Covid-19 e si apre una nuova fase che prevede maggiori libertà: si riduce l'obbligo di indossare le mascherine e cade quello del green pass in quasi tutte le circostanze. L'allentamento delle misure rappresenta un ulteriore step del graduale superamento delle restrizioni già partito dal mese di aprile. Dal primo maggio, quindi, l'obbligo di mascherina FFp2 resta soltanto in alcune circostanze. In particolare, sarà obbligatorio indossarla su aerei, navi e traghetti destinati a servizi di trasporto interregionale, treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo interregionale, Intercity, Intercity notte e alta velocità, ma anche su autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, "effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti", autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente e mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale. La mascherina Ffp2 resterà obbligatoria anche per chi viaggia su scuolabus, per chi partecipa a spettacoli che si svolgono al chiuso in teatri, cinema, sale da concerto, locali di intrattenimento e musica dal vivo, per eventi e competizioni sportive che si svolgono al chiuso. Tale obbligo resterà in vigore fino al 15 giugno.Le mascherine a scuola rimarranno obbligatorie fino alla fine dell'anno scolastico. Sarà obbligatorio indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche per i lavoratori, gli utenti e i visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, incluse le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA), gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti. Negli altri luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico l'uso delle mascherine dal 1° maggio sarà invece soltanto raccomandato. Novità anche per la certificazione verde. Dal primo maggio, infatti, non sarà più necessario esibire il green pass, ad eccezione per l'accesso a Rsa e strutture sanitarie. Alla luce delle nuove disposizioni, una raccomandazione è arrivata da una circolare del ministro per la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, che invita ciascuna amministrazione a "impartire, tempestivamente, le necessarie indicazioni". In particolare, secondo la circolare, l'uso delle mascherine FFP2 nelle pubbliche amministrazioni è raccomandato per il personale a contatto con il pubblico sprovvisto di idonee barriere protettive, per chi è in fila a mensa o in altri spazi comuni, per chi condivide la stanza con personale "fragile", negli ascensori e nei casi in cui gli spazi non possano escludere affollamenti. Anche la Conferenza episcopale italiana raccomanda l'uso delle mascherine per le attività che prevedono la partecipazione di persone in spazi al chiuso come le celebrazioni e le catechesi. Per quanto riguarda i viaggi, in base all'ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, le disposizioni per gli arrivi dai paesi esteri sono prorogate fino al 31 maggio. Da domani, poi, non sarà più necessario il passenger locator form, il documento che era stato introdotto nell'estate del 2021 per localizzare i viaggiatori in caso di contagio durante lo spostamento. -Photo credit: agenziafotogramma.it- . xa5/mgg/red 30-Apr-22 12:56

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400