Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

AGRICOLTURA

FierAgrumello, la sfida europea passa dalla Cascina Castello

Libera e Anga, stasera il convegno coi presidenti Crotti e Faverzani e l’assessore Rolfi. Domenica i premi

Luca Ugaglia

Email:

redazione@laprovinciacr.it

20 Aprile 2022 - 12:53

FierAgrumello, la sfida europea passa dalla Cascina Castello

Maria Vittoria Berselli, Gianluca Vialli, Marco Ruggeri e lo scomparso Luca Attanasio

GRUMELLO - Via alla settimana speciale di FierAgrumello, la fiera regionale agricola di primavera con oltre quarant’anni di storia. Dopo due edizioni annullate a causa della pandemia, l’appuntamento 2022 è orfano della tradizionale vetrina di mezzi e attrezzature, dunque con una formula rivista, ma sempre comunque ricca di qualità. La rassegna decollerà questa sera alle 21, nella sala conferenze di Cascina Castello al civico 2 di via Roma, ospitando il convegno dal titolo «Verso la Pac 2023-2027: scenari economici per le nostre imprese», con ospite l’assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi. Il tema della Politica agricola comune verrà affrontato nell’appuntamento, organizzato dalla Libera associazione agricoltori cremonesi e dall’Anga.

L'assessore Fabio Rolfi e il presidente di Confagricoltura Lombardia Riccardo Crotti

Per i saluti, oltre alla presidente dell’ente Fiera Maria Vittoria Berselli, interverranno rispettivamente i leader delle due associazioni promotrici, Riccardo Crotti (anche numero uno di Confagricoltura Lombardia) e Paolo Faverzani. Quindi la parola ad Andrea Massari, funzionario di Palazzo Lombardia, dove dirige l’unità organizzativa di programmazione comunitaria e sviluppo rurale. E giusto a lui toccherà parlerà della Riforma 2023 e della novità per le imprese zootecniche. Quindi il microfono a Cesare Soldi, presidente dell’associazione maiscoltori italiani, cui spetterà fare il punto sulla nuova Pac: «Quale recupero per i seminativi?». Conclusioni affidate all’assessore regionale alle Politiche agricole Rolfi. Domani sera, alla stessa ora, altro appuntamento, stavolta promosso dal dipartimento veterinario dell’Ats Val Padana, sul tema: «Le valutazioni del benessere animale in allevamento». Mentre domenica mattina alle 10 il clou della manifestazione, alla quale sono stati invitati i principali rappresentanti del mondo istituzionale e agricolo cremonese. Si tratterà della consegna del premio Agrumello a tre personalità (in un caso alla memoria). Scelti l’ex calciatore della Nazionale con radici grumellesi Gianluca Vialli, l’educatore e diacono cremonese responsabile dell’Isla de Burro (l’allevamento di asini per la Pet therapy di Zanengo) Marco Ruggeri e l’ambasciatore Luca Attanasio, assassinato in Congo. Per ritirare il riconoscimento, arriveranno da Limbiate i genitori Salvatore e Alida.


«L’idea di un premio — ricorda la presidente Berselli — è venuta dalla necessità di un riconoscimento al bello, che il mondo rurale riesce ad esprimere, valorizzando personaggi o realtà associative che, partendo da un territorio marginale, sono riusciti a distinguersi in vari settori della società. Quella di domenica sarà una mattinata di festa, con musica, mastri casari e mezzi agricoli dal passato per quest’edizione ridotta della Fiera, in attesa di tornare ad un appuntamento completo, con la tradizionale esposizione agricola già per il prossimo anno».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400