Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

La Asst si dissocia da Riccio: «Iniziativa personale»

«Tutti i pazienti vengono presi in carico senza distinzioni e nel pieno rispetto del diritto costituzionale»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

12 Gennaio 2022 - 17:57

La Asst prende le distanze da Riccio: «Iniziativa personale»

Il medico cremonese Mario Riccio e il reparto di Terapia Intensiva

CREMONA - "Covid, in Terapia intensiva priorità ai pazienti vaccinati". Questa la dichiarazione provocatoria di ieri del medico Mario Riccio, responsabile dell’UO di Anestesia e Terapia Intensiva Ospedale Oglio Po.

Oggi la risposta senza mezzi termini dell'Asst di Cremona: "L’Asst di Cremona si dissocia da quanto dichiarato alla stampa dal dottor Mario Ricco. Si tratta di una iniziativa personale che non trova alcun fondamento nell’oggettività dei fatti".

E poi la puntualizzazione che non lascia spazio a dubbi: "Si precisa – qualora ve ne fosse bisogno – che presso le strutture dell’Asst di Cremona tutti i pazienti vengono presi in carico senza distinzioni e nel pieno rispetto del diritto alle cure sancito dall’Articolo 32 della Costituzione".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400