il network

Lunedì 14 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


MILANO. ALLA TAVOLA ROTONDA DI CONFAGRICOLTURA

Il ministro Bellanova: «Serve un Fondo Azzera Dazi»

«Per annullare l'effetto degli eventuali dazi americani sui prodotti agroalimentari. Siamo davanti a una fase nuova delle relazioni internazionali, non possiamo usare strumenti inadeguati»

Il ministro Bellanova:  «Serve un Fondo Azzera Dazi»

In primo piano il ministro Bellanova, Garbelli (Confagri Brescia), Lasagna (Confagri Mantova), Giansanti (presidente nazionale Confagri)

MILANO (3 ottobre 2019) - «Serve un fondo europeo per azzerare l'effetto degli eventuali dazi americani sui prodotti agroalimentari. Mettere a rischio i nostri formaggi, il vino, l'olio, le eccellenze che rappresentano la cultura e l'identità dei nostri territori è inaccettabile. Ora è il momento della diplomazia, bisogna trovare un accordo con l'Amministrazione Trump, perché una guerra commerciale con l'Europa la pagherebbero solo cittadini e imprese. Ma credo sia arrivato il momento per l'Europa di anticipare i problemi, perché fino ad oggi siamo arrivati a intervenire con due o tre anni di ritardo. Quando magari le aziende avevano chiuso. Ecco perché ho scritto al Commissario Hogan per prevedere in ogni caso la creazione di un Fondo Azzera Dazi e di valutare ogni azione necessaria anche sulle restituzioni all'esportazione. Siamo davanti a una fase nuova delle relazioni internazionali, non possiamo usare strumenti inadeguati. Servono risposte immediate, perché il rischio è altissimo». Così l'annuncio del ministro Teresa Bellanova oggi da Milano, intervenendo alla Tavola rotonda di Confagricoltura sul ruolo dell'agricoltura nello sviluppo sostenibile. All'iniziativa ha partecipato anche una folta delegazione della Libera Associazione Agricoltori Cremonesi, guidata dal presidente Riccardo Crotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

03 Ottobre 2019